Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

VELA OLIMPICA: (Ultim'ora nuova classifica) QUALIFICA EUROPEA SINGOLO MASCHILE ILCA 7 – DAY 4

images/176821205_1431811847168886_1493372348713247062_n.jpg
Vela Olimpica

(ore 21:30) ULTIM’ORA: NICOLO’ VILLA VINCE UNA PROTESTA E RISALE AL 17° IN CLASSIFICA. IL DISTACCO DALLA QUOTA-TOKYO SI RIDUCE A 14 PUNTI

Una lunga sessione in Giuria dopo la giornata di regate, una protesta vinta dall’azzurro Nicolò Villa, che trasforma una squalifica BFD (partenza anticipata con bandiera nera) in un 4° posto. Lo score del giorno per il timoniere del Circolo vela Tivano (9-4) lo rilancia in classifica al 17° posto, con 90 punti.

La nuova situazione di classifica, a due giorni e quattro prove dal termine del campionato, migliora le speranze azzurre nella corsa a uno dei due posti di qualifica per i Giochi di Tokyo. Nicolò Villa adesso è a 14 punti dall’olandese Duko Bos, che lo precede di cinque posizioni a 76 punti.

ILCA 7 MASCHILE, LA NUOVA CLASSIFICA DELLA CORSA A TOKYO

4° Joel Rodriguez Perez (ESP) 47 punti

12° Duko Bos (NED) 75 

13° Wannes Van Laer (BEL) 81

17° Nicolò Villa (ITA) 90

22° Milivoj Dukic (MNE) 100

23° Eliot Merceron (SUI) 100

26° Alessio Spadoni (ITA) 107 punti

29° Giovanni Coccoluto Giorgetti (ITA) 115 

Seguono in Gold: 39° Gianmarco Planchestainer (Fiamme Gialle), (7-33), 51° Dimitri Peroni (FV Malcesine) (63-30), 65° Giacomo Musone (Cn Rimini) (45-42) e 70° Matteo Paulon (CV Torbole) (62-62). In Silver con il 94° posto Cesare Barabino (YC Olbia) (18-BFD).

 

(ore 20:00) A Vilamoura (POR) per l’Olympic Qualification ILCA iniziata la fase finale. ILCA 7 MASCHILE: si complica la qualifica olimpica per gli azzurri. 26° Alessio Spadoni (18-47), 28° Nicolò Villa (9-BFD), 29° Giovanni Coccoluto Giorgetti (27-13). ILCA 6 FEMMINILE: l’esordiente Sara Savelli (25) e Silvia Zennaro (29) nella top-30

Quarto giorno di regate a Vilamoura (POR) per l’Olympic Qualification Event delle discipline singolo maschile ILCA 7 e femminile ILCA 6. Ancora vento leggero e instabile, ondina corta fastidiosa, due regate per tutte le flotte e classifica che tende ad allungarsi. Venerdi 23 e sabato 24 ultime due giornate con 4 prove in tutto da disputare.

ILCA 7 MASCHILE – Si fa in salita la strada per Tokyo per i timonieri azzurri, che continuano ad alternare alti e bassi, senza trovare la necessaria continuità, mentre i rivali delle altre nazioni in corsa per i due pass-olimpici restano consistenti. In testa l’inglese Michael Beckett davanti a due croati, Filip Jurisic e il medagliato olimpico Tonci Stipanovic. Ottimo quarto proprio lo spagnolo Joel Rodriguez Perez, che con 47 punti guida la corsa alla qualifica per i Giochi. Gli altri in evidenza i questa gara nella gara, sono l’olandese Duko Bos, 12° con 75 punti, il belga Wannes Van Laer, 13° con 81, il montenegrino Milivoj Dukic, 22° con 100, alla pari con lo svizzero Eliot Merceron, 23°.

Il primo degli italiani è ancora Alessio Spadoni (CC Aniene), al 26° posto (18-47 i piazzamenti di giornata) con 107 punti. A quattro prove dalla conclusione, i punti da recuperare sul secondo posto utile alla qualifica per Tokyo sono 32.

Gli altri italiani: 28° Nicolò Villa (CV Tivano) (9-BFD) con 113 punti, 29° Giovanni Coccoluto Giorgetti (Fiamme Gialle) (27-13) con 115 punti. Seguono in Gold: 39° Gianmarco Planchestainer (Fiamme Gialle), (7-33), 51° Dimitri Peroni (FV Malcesine) (63-30), 65° Giacomo Musone (Cn Rimini) (45-42) e 70° Matteo Paulon (CV Torbole) (62-62). In Silver con il 94° posto Cesare Barabino (YC Olbia) (18-BFD).

ILCA 6 FEMMINILE – Ancora in testa la fuoriclasse danese Anne-Marie Rindom, davanti alla francese Marie Barrue e alla svizzera Maud Jayet.

Tra le timoniere azzurre sempre convincente la giovanissima Sara Savelli (CV Torbole), che risale al 23° in generale (17-26), tallonata al 28° posto da Silvia Zennaro (Fiamme Gialle) (39-4). Le altre in Gold: 34° Chiara Benini Floriani (FV Riva) (13-DNC), 40° Matilda Talluri (Fiamme Gialle) (42-25). In Silver: 54° Federica Cattarozzi (CV Torbole), 59° Giorgia Cingolani (CV Torbole), e 73° Francesca Frazza (FV Peschiera).

I NOMI DELLA SQUADRA ITALIANA A VILAMOURA ILCA OLYMPIC QUALIFICATION

Gli azzurri ILCA 7 in ordine alfabetico: Cesare Barabino (Yacht Club Olbia), Giovanni Coccoluto Giorgetti (Fiamme Gialle), Giacomo Musone (Club Nautico Rimini), Matteo Paulon (Circolo Vela Torbole), Dimitri Peroni (Fraglia Vela Malcesine), Gianmarco Planchestainer (Fiamme Gialle), Alessio Spadoni (Circolo Canottieri Aniene), Nicolò Villa (Circolo Velico Tivano).

Le azzurre ILCA 6: Chiara Benini Floriani (Fraglia Vela Riva), Federica Cattarozzi (Circolo Vela Torbole), Giorgia Cingolani (Circolo Vela Torbole), Francesca Frazza (Fraglia Vela Peschiera), Sara Savelli (Circolo Vela Torbole), Matilda Talluri (Fiamme Gialle) e Silvia Zennaro (Fiamme Gialle, già scelta dalla FIV per la squadra di Tokyo).

Lo staff tecnico federale a Vilamoura vede la presenza del DT azzurro Michele Marchesini, dei tecnici Giorgio Poggi, Diego Negri, Egon Vigna, e del rule advisor Luigi Bertini.

TESTO IN WORD