Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Mondiale Formula Kite a Torregrande arriva il vento: secondo giorno con quattro prove sia per gli uomini che per le donne

images/immagini/immagini_news/245141254_4281035745340117_1750129890473821929_n.jpeg
Vela Agonistica

14 ottobre 2021 – Oggi si è alzato il vento e si è regatato con un programma densissimo: quattro prove per le tre batterie degli uomini e altrettante per le due batterie delle donne che colorano il cielo di Torregrande. In evidenza tra gli uomini Riccardo Pianosi che attualmente è quinto e Maggie Pescetto che rimane in orbita semifinali con il tredicesimo posto. Condizioni al limite e aria da terra che condiziona notevolmente il campo di regata con salti di vento e raffiche.

Nutrita la presenza italiana con ben 9 atleti (solo Francia e Inghilterra hanno un maggior numero di rappresentanti) che si daranno battaglia da mercoledì a domenica con un format specifico.

Quattro prove – come detto – per le donne che arrivano a sette totali e usufruiscono di due scarti, la classifica si va così delineando meglio. In testa rimane la statunitense Daniela Moroz con 5 punti (1-1-11-1-(4)-(26DNC)), seguita dalla francese Lauriane Nolot 5,5 (1,5RDG-1-(2)-1-(2)-1-1). Bene Maggie Pescetto 30 (5-(12)-6-(9)-9-6-4) che si conferma con costanza al 13° posto, 21° Tiana Laporte 40 (3-6-12-(13)-7-12-(17)), 26° Sofia Tomasoni 53 (13SP1-7-(26DSQ)-8-11-(26DNC)-14).

Quattro prove anche per gli uomini vedono al comando il francese Theo de Ramecourt che si può permettere di scartare un 1 ed è a 3 punti ((1)-1-1-1), secondo il singaporiano Maximilian Maeder 4 (1-2-(3)-1). Gli italiani in gara: 5° Riccardo Pianosi 7 (2-(3)-3-2), 14° Lorenzo Boschetti 13 (4-(15)-4-5), 15° Alessio Brasili 15 ((9)-4-3-8), 26° Mario Calbucci 25 (4-17-(31UFD)-4), 50° Flavio Ferrone 44 (11-(18)-17-16), 55° Angelo Soli 51 ((19)-19-15-17).

Lorenzo Boschetti: “Oggi abbiamo avuto una condizione molto difficile, un vento da terra molto rafficato che cambiava all'incirca di sessanta gradi. Il livello di questo mondiale è davvero altissimo, penso non si sia mai visto così! Rimango positivo perché non ho mollato nonostante le condizioni non fossero per me ideali e sono quattordicesimo, avrei potuto fare meglio certamente, ma bastano poche distrazioni per andare molto peggio. Spero personalmente che il vento cali nei prossimi giorni, perché quella è la mia condizione ideale.”

Simone Vannucci (tecnico FIV): “Anche oggi abbiamo vissuto una giornata molto particolare da un punto di vista meteo con il vento di nord-est: questo ha significato vento da terra che subiva salti rilevanti dovuti a quanto presente sulla costa (palazzi, alberi). La difficoltà è stata ovviamente anche quella di alzare i kite e agevolare il raggiungimento della linea di partenza ai ragazzi. Il vento forte andava sporcandosi nei pressi della boa di bolina che per agevolare la vista era posizionata abbastanza vicina a terra creando condizioni completamente differenti sul campo di regata che necessitava un’accurata scelta delle vele. I ragazzi si sono comportati bene, al netto di qualche piccolo errore, esprimendo il proprio potenziale. Le ragazze, con il vento che è andato pian piano diminuendo, hanno sicuramente sofferto ancor di più le condizioni meteo e la loro ultima prova è stata al limite dell’annullamento. Domani sarà l’ultimo giorno di qualifiche, saranno determinate così le flotte gold, silver (uomini e donne) e bronze (uomini) che definiranno definitivamente i primi 14 che potranno accedere alle semifinali e finali di domenica.”

Questi gli italiani in gara:

LAPORTE Tiana (Chia Wind Club)

PESCETTO Maggie (Yacht Club Italiano)

TOMASONI Sofia (Windsurfing Club Cagliari)

BOSCHETTI Lorenzo (Chia Wind Club)

BRASILI Alessio (C V Fiumicino)

CALBUCCI Mario (Yacht Club Italiano)

FERRONE Flavio (C V Santa Venere)

PIANOSI Riccardo (C V Porto Civitanova)

SOLI Angelo (C V Hang Loose)

Per l’Italia è presente in qualità di osservatore il tecnico Simone Vannucci.

Come si svolgerà il mondiale – Si è detto che il format di questo mondiale è specifico della classe Formula Kite e prevede da mercoledì a venerdì (3 giorni) la qualifica suddivisa in tre flotte per gli uomini e due per le donne. Sabato ci saranno le regate gold e silver e domenica si concluderà con semifinali e finali (podium race).

Le semifinali vengono svolte dai primi 14 atleti con esclusione dei primi due che accedono subito il finale. I restanti dodici atleti vengono suddivisi in due flotte da sei che dopo due prove permettono solo al primo di accedere alla finale a quattro.

La finale si svolge al massimo al meglio delle sei prove (vince chi ottiene prima tre vittorie) ma i partecipanti non vi accedono con lo stesso punteggio: il primo in classifica ha già due punti, il secondo uno e i due che hanno ottenuto l’accesso dalle semifinali invece partono da zero. Se dovesse vincere la prima prova il primo in classifica arriverebbe subito a tre e si aggiudicherebbe il titolo.