Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Mondiale Formula Kite a Torregrande: oggi poco vento e tre prove solo per le donne

images/immagini/immagini_news/245698512_4917581811597252_4421387248177160438_n.jpeg
Vela Agonistica

13 ottobre 2021 – Vento dagli 8 ai 10 nodi che costringe gli uomini a terra e le ragazze a disputare tre prove difficili. Domani escono prima gli uomini con le loro tre prove e poi le donne, il meteo non sarà ancora ottimale con previsioni simili a quelle odierne.

Nutrita la presenza italiana con ben 9 atleti (solo Francia e Inghilterra hanno un maggior numero di rappresentanti) che si daranno battaglia da mercoledì a domenica con un format specifico.

Oggi hanno gareggiato soltanto le donne disputando tre prove. La statunitense Daniela Moroz con 3 punti guida la classifica con tre primi posti (1-1-1), seguita dalla britannica Katie Dabson 7 (2-2-3). Bene le italiane Laporte e Pescetto che raccolgono buoni risultati e si mantengono tra le prime posizioni: 10° Tiana Laporte 21 (3-6-12), 13° Maggie Pescetto 23 (5-12-6), 30° Sofia Tomasoni 45 (12-7-26DSQ). Domani le nuove flotte vedranno Pescetto impegnata in una e Laporte e Tomasoni nell’altra.

“Sono personalmente soddisfatta per i risultati raccolti nella giornata odierna – racconta Maggie Pescetto –  penso di poter fare meglio ma tutto è da rapportare alle condizioni con cui abbiamo gareggiato. Nella prima regata siamo con un vento che sembrava aumentasse invece è andato molto a calare; ho raccolto comunque un quinto posto. Poi siamo rientrati e abbiamo fatto due prove difficili. Nella seconda ho commesso qualche errore che mi ha attardato ma ho comunque tenuto alta la concentrazione che mi ha permesso di raggiungere il sesto posto nella terza prova. Resto molto motivata per i prossimi giorni.”

Per l’Italia è presente in qualità di osservatore il tecnico Simone Vannucci: “Oggi è stata una condizione complicata per le condizioni meteo che hanno costretto le donne a due uscite, poco vento che girava influenzato dalle piogge ma ottimo il lavoro del comitato che ha saputo sfruttare i momenti giusti per portare a casa tre prove. Domani con la quarta prova per le donne entrerà lo scarto che potrà movimentare la classifica mentre gli uomini cominceranno per primi in modo da recuperare. Giornate come queste sono molto stressanti per gli atleti ma è giusto sapersi adattare a tutte le condizioni meteo. Le proteste che si sono protratte fino a sera inoltrata hanno penalizzato Sofia Tomasoni.”

Questi gli italiani in gara:

LAPORTE Tiana (Chia Wind Club)

PESCETTO Maggie (Yacht Club Italiano)

TOMASONI Sofia (Windsurfing Club Cagliari)

BOSCHETTI Lorenzo (Chia Wind Club)

BRASILI Alessio (C V Fiumicino)

CALBUCCI Mario (Yacht Club Italiano)

FERRONE Flavio (C V Santa Venere)

PIANOSI Riccardo (C V Porto Civitanova)

SOLI Angelo (C V Hang Loose)

Come si svolgerà il mondiale – Si è detto che il format di questo mondiale è specifico della classe Formula Kite e prevede da mercoledì a venerdì (3 giorni) la qualifica suddivisa in tre flotte per gli uomini e due per le donne. Sabato ci saranno le regate gold e silver e domenica si concluderà con semifinali e finali (podium race).

Le semifinali vengono svolte dai primi 14 atleti con esclusione dei primi due che accedono subito il finale. I restanti dodici atleti vengono suddivisi in due flotte da sei che dopo due prove permettono solo al primo di accedere alla finale a quattro.

La finale si svolge al massimo al meglio delle sei prove (vince chi ottiene prima tre vittorie) ma i partecipanti non vi accedono con lo stesso punteggio: il primo in classifica ha già due punti, il secondo uno e i due che hanno ottenuto l’accesso dalle semifinali invece partono da zero. Se dovesse vincere la prima prova il primo in classifica arriverebbe subito a tre e si aggiudicherebbe il titolo.