Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Terza meravigliosa giornata di regate al 420 Frecciarossa World Championships

images/LLL-5156.jpg
Giovani

420 FRECCIAROSSA WORLDS 2021 Terza meravigliosa giornata di regate al 420 Frecciarossa World Championships in corso di svolgimento a Marina degli Aregai con l’organizzazione dello Yacht Club Sanremo; meteo generoso con vento da ponente tra i 12 e i 15 nodi. 11 le prove odierne per le flotte dei giovani velisti del 420. Le classifiche aggiornate e gli azzurri
 
Grandissima giornata di vela a Marina degli Aregai con il vento che si è fatto perdonare i capricci dei giorni precedenti, e ha dato modo al Comitato di Regata di recuperare il tempo perso, con lo svolgimento di ben undici prove di giornata per tutte le flotte divise su due campi di regata.
Il vento, grande protagonista di oggi, ha ritardato un po’ ad entrare in maniera stabile, inizialmente sui 6 nodi da 240°, è andato progressivamente ad aumentare passando prima a 12 consistenti e poi a 15 nodi per le ultime prove, sempre da ponente.
Sul campo dei Men e Mixed, che ricordiamo hanno un campo per loro e sono divisi in due flotte, atto di forza della coppia americana Sitzmann-Woodworth che scalano la classifica provvisoria grazie ai 3 primi di giornata. Dietro di loro gli spagnoli Flethes-Flethes, che non indovinano la regata 5 – 19mi – e chiudono la giornata con un 1 e un 4, a un punto dagli americani. Terzo un altro equipaggio USA formato da Michels-Kriegstein. Primi fra i Mixed, i francesi Combet-Bunel, bravissimi a chiudere la fase di qualificazione in quinta posizione overall.
Sul fronte femminile, giornata di grazia per la coppia spagnola Ballester-Perello che scartano un 5 come peggior risultato del Campionato e chiudono il resto della giornata con due primi posti. Dietro di loro le francesi Mariani-Olive e, quindi, le americane Lahrkamp-McNamara. Tra gli U17, conferma dei fortissimi spagnoli Hayarza-Hernandez, che conservano la prima posizione overall seguiti dalla coppia femminile Perello-Cardona e, in terza posizione, la coppia americana formata da Freddie Parkin e Thomas Whidden. Quest’ultimo con un nome pesante nel mondo della vela e che è qui seguito dal suo omonimo nonno in veste di coach.
Il 420 Frecciarossa World Championships 2021 prosegue domani con i maschi che saranno divisi in flotte Gold e Silver mentre prosegue normalmente per tutti gli altri fino a sabato 10 luglio, giorno in cui verranno fuori i vincitori del titolo mondiale nelle categorie maschile - mixed, femminile. Maschile – mixed, femminile under 17.

Qui le classifiche complete.

Tutte le informazioni della regata sul sito dell’evento, qui.
Gallery giornaliere complete qui


Le nazioni rappresentate
Argentina, Austria, Brasile, Croazia, Francia, Germania, Grecia, Hong Kong, Ungheria, Inghilterra, Irlanda, Israele, Italia, Polonia, Portogallo, Slovenia, Spagna, Svizzera, Turchia e USA.
 
Il 420
Il 420 è stato progettato da Christian Maury, in risposta a una specifica redatta da Aristide Lehoerrff e Pierre Latxague, istruttori di vela presso la scuola di vela Socoa a Saint Jean de Luz - Ciboure nel sud ovest della Francia. Il progetto mirava a soddisfare l'esigenza di una barca da allenamento ad alte prestazioni. Originariamente progettata per velisti esperti che desiderano migliorare le proprie capacità in regata, si è presto capito che questa barca si adattava bene a un'ampia varietà di pesi e abilità dell'equipaggio. La Classe si sviluppò rapidamente in Francia, venendo adottata a livello nazionale come scafo propedeutico per la classe olimpica 470, lanciata nel 1964. Il suo status internazionale è stato riconosciuto dall'International Yacht Racing Union, poi ISAF e ora World Sailing. Il 420 è stata la barca scelta per i primissimi Campionati Mondiali Giovanili ISAF, tenutisi ad Angelholm, in Svezia, nel 1971, 50 anni fa esatti dal Mondiale di Sanremo.