Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Anche nella e-America's Cup Italia protagonista

images/immagini/immagini_news/551a1f90-3608-4bbd-9f61-f5e3e722a164.jpeg
News

Durante la fase finale della Coppa America, un altro importante trofeo ha avuto luogo, la e-America’s Cup.

Stessa la formula, Match Racing e le barche, AC 75 ma differente il campo di regata, la piattaforma online di World Sailing Virtual Regatta Inshore.

Simile il punteggio: 1 punto per la vittoria e -1 per la sconfitta con una piccola differenza, la mancanza di un limite massimo di incontri da effettuare.

Quindi per 72 ore, oltre 30 mila skipper si sono sfidati a due per volta in contemporanea sulle centinaia di campi di regata virtuali notte e giorno, incontro dopo incontro per determinare chi sarebbe andato a giocarsi un posto nella finale mondiale.

Dopo una prima giornata abbastanza a rilento, con il primo in classifica che ha di poco passato le 100 prove e solo un giocatore ha superato i 100 punti, pochi italiani erano nel gruppo di testa: Rocco Guerra (AKA MCES Rock), Alberto Carraro (AKA MCES Alberto) e Federico Lauro; i tre si sono qualificati nei migliori 20.

Dalla seconda giornata i regatanti si sono attivati e hanno iniziato a macinare regate.

Nelle 24 ore disponibili, i primi 3 hanno giocato per oltre 200 regate e i primi 20 hanno disputato all’incirca 100 regate con le sorprese di Valerio Mereghini (AKA YCCapri_Vallio86), Stefano Bonatti e Luca Coslovich (AKA MCES LucaCoslovich) con la conferma di Alberto e Rocco tutti nella top 10.

Questi numeri sono non stati raggiunti nella terza serie, dato che molti giocatori hanno accusato la stanchezza considerate le numerose ore passate sul gioco. A sorpresa un giocatore francese ha disputato 250 prove in 24 ore mentre i primi 10 si sono attestati su una media di 100-150, rimanendo comunque ad un livello elevato ma ancora “gestibile”.

Sulla base dei 3 eventi di qualificazione, i primi 8 della classifica erano i seguenti:

Kaan Mazlumca (TUR) con 338 punti, MCES Alberto (ITA) 328, YCCapri_Vallio86 (ITA) 325, CNS Ramon Parejo (SPA) 325, MCES Rock (ITA) 323, MCES Pepito (FRA) 322, MCES Luca Coslovich (ITA) 321, VIT Farley (GBR) 317, con il Francese Tangi a 307 come primo degli esclusi.

Tra Venerdí 19 e Sabato 20 Marzo si svolge un ulteriore girone all’italiana in cui i primi 8 si scontreranno tra di loro alla meglio delle 3 regate. Da questa classifica si estrapoleranno i primi 3. Il primo classificato resterà in attesa come in Coppa America e sarà considerato il Defender; il secondo e il terzo si contenderanno il posto da challenger.

Queste regate si disputeranno nella serata di domenica 21 Marzo alle ore 18.00.

Il vincitore di questa e-America’s Cup sarà premiato con la qualificazione alla ambitissima finale del mondiale di e-Sailing (montepremi in denaro 10.000 $) che si disputerà durante l’annuale conferenza di World Sailing. Se volete seguire queste regate e tifare per i quattro ragazzi italiani che si contenderanno questa e-America’s Cup, non dovete fare altro che cliccare sul seguente canale Twitch:https://www.twitch.tv/alberto_carraro.

Senza titolo