Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Mondiale Formula Kite a Torregrande terzo giorno con 28 prove: Pianosi ottimo quarto

images/immagini/immagini_news/Schermata_2021-10-15_alle_22.13.28.png
Vela Agonistica

15 ottobre 2021 – Giornata intensa e splendida in quel di Torregrande che permette di disputare addirittura 28 prove tra uomini e donne. Domani in programma le semifinali con 7 italiani in flotta gold a giocarsi tutto per entrare nei primi quattordici. Ottimo Riccardo Pianosi che al momento è quarto. Saranno 25 le donne in flotta gold – tutte le italiane impegnate riescono ad accedervi – e 30 gli uomini – 4 su 6 – che potranno sfruttare il vento più leggero.

Nutrita la presenza italiana con ben 9 atleti (solo Francia e Inghilterra hanno un maggior numero di rappresentanti) che si stanno dando battaglia da mercoledì a domenica con un format specifico.

Cinque prove per le donne che arrivano a dodici totali e usufruiscono di tre scarti, definendo la classifica definitiva delle qualifiche che porteranno alla fase finale. Bene Maggie Pescetto che difende l’accesso alla semifinale posizionandosi quattordicesima. In testa rimane la statunitense Daniela Moroz con 9 punti (1-1-1-1-1-(4)-(26DNC)-1-1-1-1-(2)), seguita dalla francese Lauriane Nolot 10,5 (1,5RDG-1-(2)-1-2-1-1-(19)-1-1-1-(26DNC)). Come detto Maggie Pescetto si attesta al 14° posto con 61 (5-(12)-6-9-9-6-4-(12)-8-8-6-(26DNC)), 22° Tiana Laporte 85 (3-6-12-13-7-12-(16)-(14)-13-(15)-9-10), 25° Sofia Tomasoni 88 (13SP1-7-(26DSQ)-8-11-(26DNC)-14-3-12-7-(26DNF)-13).

Sei prove per gli uomini che si assestano sulle dieci prove di qualifica e vedono al comando il francese Axel Mazella 9 (1-(3)-1-2-(4)-1-1-1-1-1), secondo posto per in connazionale Theo de Ramecourt con il medesimo punteggio di 9 punti (1-1-1-1-1-2-1-(6)-(3)-1). Ottimo quarto posto per Riccardo Pianosi 21 (2-3-3-2-2-4-(7)-(8)-3-2), 13° Mario Calbucci 36 (4-(17)-(31UFD)-4-7-5-5-2-6-3), 14° Alessio Brasili 38 ((9)-4-3-8-(12)-4-3-4-7-6-4), 18° Lorenzo Boschetti 42 (4-(15)-4-5-(14)-6-4-6-7-6), 45° Flavio Ferrone 115 (11-(18)-17-16-17-(31DNC)-17-11-14-12), 61° Angelo Soli 147 (19-19-15-17-18-19-(21)-21-19-(25)).

Simone Vannucci (tecnico FIV): “Oggi è stata una bellissima giornata davvero intensa, sono state fatte 28 prove in totale. Giornata anomala per il vento ma domani dovrebbe tornare su quadranti più normali. Domani sono previsti venti leggeri che dovrebbero farci essere competitivi. Sono contento delle prestazioni generali, i ragazzi sono vicini e domani ci attendono quattro prove che determineranno le semifinali. Tutto può accadere, soprattutto perché il percorso delle semifinali e delle finali è un percorso diverso, decisamente più corto e con partenze meno affollate con un target time di 7-6 minuti mentre le regate di flotta durano circa 12 minuti. ”

Questi gli italiani in gara:

LAPORTE Tiana (Chia Wind Club)

PESCETTO Maggie (Yacht Club Italiano)

TOMASONI Sofia (Windsurfing Club Cagliari)

BOSCHETTI Lorenzo (Chia Wind Club)

BRASILI Alessio (C V Fiumicino)

CALBUCCI Mario (Yacht Club Italiano)

FERRONE Flavio (C V Santa Venere)

PIANOSI Riccardo (C V Porto Civitanova)

SOLI Angelo (C V Hang Loose)

Per l’Italia è presente in qualità di osservatore il tecnico Simone Vannucci.

Come si svolgerà il mondiale – Si è detto che il format di questo mondiale è specifico della classe Formula Kite e prevede da mercoledì a venerdì (3 giorni) la qualifica suddivisa in tre flotte per gli uomini e due per le donne. Sabato ci saranno le regate gold e silver e domenica si concluderà con semifinali e finali (podium race).

Le semifinali vengono svolte dai primi 14 atleti con esclusione dei primi due che accedono subito il finale. I restanti dodici atleti vengono suddivisi in due flotte da sei che dopo due prove permettono solo al primo di accedere alla finale a quattro.

La finale si svolge al massimo al meglio delle sei prove (vince chi ottiene prima tre vittorie) ma i partecipanti non vi accedono con lo stesso punteggio: il primo in classifica ha già due punti, il secondo uno e i due che hanno ottenuto l’accesso dalle semifinali invece partono da zero. Se dovesse vincere la prima prova il primo in classifica arriverebbe subito a tre e si aggiudicherebbe il titolo.