federvela.it
news del 23.02.2016
Versione stampabile Invia per email

Campionato del Mondo 470: a San Isidro ottima partenza per Gabrio Zandonà e Andrea Trani

Vento molto instabile e di difficile interpretazione nella prima giornata del Campionato del Mondo del doppio olimpico 470, che ha preso il via ieri a San Isidro, in Argentina, nello stesso campo di regata dove a novembre Giulia Conti e Francesca Clapcich avevano conquistato il titolo iridato 49er FX.
Le flotte sono scese in acqua la mattina, ma dopo che la prima prova delle ragazze era già in corso d’opera, una significativa rotazione del vento a destra ha costretto il Comitato di Regata ad annullare la prova e ad attendere che la brezza si stabilizzasse nuovamente, cosa che è avvenuta dopo un paio d’ore. A quel punto sia la flotta maschile (42 barche) che quella femminile (39) sono riuscite a disputare due prove, corse con un vento medio-leggero, chiudendo quindi alla perfezione il programma del giorno.
Tra gli uomini, inizio molto positivo per Gabrio Zandonà e Andrea Trani, terzi con un 10-3 come parziali, dietro ai leader neozelandesi Snow Hansen-Willcox e ai croati Fantela-Marenic (32mi i giovani Giacomo Ferrari-Giulio Calabrò, con un UFD-20), mentre in campo femminile, il primo posto provvisorio è per le americane Haeger-Provancha, con Elena Berta-Sveva Carraro 16me (10-25) e Roberta Caputo-Alice Sinno 28me (19-35). Il Mondiale 470 prosegue oggi con altre due prove in programma; sabato la conclusione con le Medal Races riservate ai migliori dieci delle classifiche.

Prenotazione Libri Giunti-FIV

Convenzioni

Assicurazioni Tesserati