federvela.it
news del 28.03.2017
Versione stampabile Invia per email

Azzurri sempre protagonisti al Trofeo Princesa Sofia di Palma

La baia di Palma di Maiorca regala un’altra giornata di vela ad alto tasso di spettacolarità, la seconda di questa 48ma edizione del Trofeo Princesa Sofia Iberostar, con meno vento rispetto a ieri - una brezza tra gli 8 e i 10 nodi d’intensità, 230° la direzione - ma con sole e temperature praticamente estive, scenario ideale per godere dello show offerto dalle oltre 600 barche impegnate in questo primo appuntamento del circuito Europeo riservato alle Classi Olimpiche (EUROSAF Champions Sailing Cup).
Dopo le ottime prestazioni di ieri, anche oggi la vela azzurra ha regalato risultati e soddisfazioni in questo evento che, per numero e qualità dei partecipanti, è considerato uno degli appuntamenti clou della stagione, pur non facendo più parte del circuito di Coppa del Mondo.
Una manifestazione che può contare sulla presenza dello Staff Tecnico della Federazione Italiana Vela, formato da dieci Tecnici coordinati dal DT Michele Marchesini, al lavoro con i 25 equipaggi convocati per l’occasione dalla FIV e di supporto anche a tutti gli altri velisti italiani presenti a Palma. Una presenza forte che non sta mancando di portare benefici agli atleti, vedi i risultati, in primis, nella Tavola a vela RS:X femminile, con due azzurre, Marta Maggetti, tesserata per le Fiamme Gialle, e Veronica Fanciulli (Aeronautica Militare), entrambe seguite dal Tecnico Adriano Stella, che dopo quattro prove occupano rispettivamente la seconda (2-2-3-6 i parziali) e la sesta posizione (24-6-7-2) di una classifica che comprende ben 58 atlete.
Restando nell’RS:X, bene anche Mattia Camboni (Fiamme Azzurre), che agguanta la terza posizione della classifica con un terzo e un sesto di giornata, mentre Daniele Benedetti (Fiamme Gialle) purtroppo perde posizioni e scivola fino al 17mo posto. Più indietro in classifica, ma comunque protagonista di parziali in top ten, la nutrita flotta di giovanissimi seguiti dal Tecnico Riccardo Belli dell’Isca, quasi tutti alle prime esperienze internazionali di questo livello nella Tavola olimpica, ma già stabilmente nella prima parte di una graduatoria che comprende ben 95 atleti.
In evidenza anche oggi sia Maria Ottavia Raggio e Paola Bergamaschi (CV La Spezia-SC Garda Salò) nel Doppio acrobatico 49er FX, seguite dal Tecnico Gianfranco Sibello, sempre seste in classifica (oggi 10-12-4), che Elena Berta e Sveva Carraro, tesserate per il Circolo Canottieri Aniene e per l‘Aeronautica Militare, che nel Doppio 470 continuano la loro marcia regolare (9-3-3-6 lo score delle Campionesse Italiane in carica) e chiudono la giornata all’ottavo posto di una classifica cortissima, che al momento le vede a soli sei punti dalle prime.
Nel Singolo Laser Standard, Francesco Marrai (Fiamme Gialle) ottiene due quinti posti ed è sesto, a soli sette punti dal primo, mentre nel Catamarano per equipaggi misti Nacra 17, i protagonisti del giorno sono Ruggero Tita e Caterina Banti (Fiamme Gialle-CC Aniene) che vincono una delle tre prove disputate (decimi e quarti nelle altre due) e risalgono fino al nono posto della classifica - lo stesso punteggio dei Campioni Italiani 2017 Erica Ratti e Francesco Porro (CV3V-CC Aniene), undicesimi - mentre il giovane equipaggio azzurro formato da Gianluigi Ugolini e Maria Giubilei (Compagnia della Vela di Roma-CV Ventotene) è leggermente più staccato, in 16ma posizione.
Giornata positiva nel Doppio 470 maschile per Matteo Capurro e Matteo Puppo, azzurri tesserati per lo Yacht Club Italiano, che ottengono un secondo e un 12mo, risultati che li proiettano al decimo posto della graduatoria (17mi i giovani Campioni Italiani in carica Giacomo Ferrari e Giulio Calabrò della Marina Militare), e per Alessio Spadoni (CC Aniene), ottimo secondo nella prima prova del giorno, dominata fino all’ultimo lato, quando è stato passato dall’ungherese Berecz, e risalito fino al 16mo posto delle classifica provvisoria del Singolo Finn. Una regata seguita direttamente dal DT Marchesini, soddisfatto della prova dell’azzurro alla prima stagione in Finn dopo una lunga esperienza nel Laser Standard.
Nel Doppio 49er, Uberto Crivelli Visconti e Umberto Molineris del CC Aniene guadagnano due posizioni e sono 17mi, mentre nel Singolo femminile Laser Radial la protagonista del giorno è Carolina Albano (CDV Muggia), che ottiene due piazzamenti in top ten (6-8) sotto lo sguardo del Tecnico Egon Vigna e risale fino alla 21ma piazza della classifica, a pari punti con Silvia Zennaro (Fiamme Gialle), ventesima e ottima terza nella prima prova odierna.
Le classifiche complete, con la posizione di tutti gli italiani in regata a Palma di Maiorca, al link www.trofeoprincesasofia.org/en/default/races/race-resultsall
Il Trofeo Princesa Sofia Iberostar, organizzato dal Club Nàutic S’Arenal, Club Marítimo San Antonio de la Playa, Real Club Náutico de Palma e dalla Federazione Spagnola di Vela, prosegue domani con un’altra serie di regate di flotta; sabato la conclusione, con le ultime prove e la premiazione a Ses Voltes, vicino la Cattedrale di Palma di Maiorca.

Prenotazione Libri Giunti-FIV

Convenzioni