La 555FIV [1/1]

555FIV

La deriva “555FIV”, nasce 2003 con l’obiettivo della Federazione Italiana Vela di una nuova imbarcazione per le scuole di vela. Lunga 5,50 metri, è destinata ai soli circoli affiliati alla Federazione, per corsi e regate in equipaggio, di giovani e adulti. Una deriva semplice e moderna, sicura e veloce, economica e robusta, che negli anni è diventata un grande classico: barca di riferimento per le oltre 500 scuole vela federali d'Italia.
La 555FIV nasce da un concorso lanciato dalla Federazione nel 2002. Tra 15 elaborati una Commissione ha scelto quale progetto vincente quello del designer milanese Silverio Della Rosa. 
La 555FIV si presenta con la caratteristica di essere completamente aperta, priva di ponte o coperta. La nuova deriva è inoltre studiata per un uso sicuro in tutte le condizioni, è facilmente raddrizzabile in caso di scuffia, è robusta e durevole, risulta stabile alle varie andature pur essendo un progetto dell’ultima generazione, divertente e veloce anche per l’uso di equipaggi più esperti.
La nuova imbarcazione è un progetto più ampio sulla promozione della vela, a cominciare dall'incentivare presso le società veliche affiliate alla FIV, l'offerta di corsi di iniziazione allo sport della vela per una gamma di allievi più vasta e di ogni età, dai più giovani agli adulti. L'uso di una barca per equipaggi numerosi (6 giovani o 4 adulti) evidenzia un altro obiettivo, quello di creare e sviluppare lo spirito di squadra, il team working, e favorire fin dai primi bordi la nascita di una tipologia di velista aperto e pronto a ricoprire diversi ruoli a bordo. 

Come nasce la 555FIV