news
news del 15.06.2013
Versione stampabile Invia per email

A Mondello seconda giornata di regate della Classe Dinghy 12’

Seconda giornata di regate della Classe Dinghy 12’per la IV edizione del Trofeo Challenge “Angelo Randazzo” - Coppa del Centenario, organizzato dal Circolo della Vela Sicilia, in corso di svolgimento sino a domani nelle acque del Golfo di Mondello e inserito tra le prove di Coppa Italia.
Oggi disputate tutte e tre le regate in programma, dopo le due completate ieri. Anche oggi timonieri palermitani in grande spolvero con due primi posti conquistati rispettivamente da Vincenzo Brizzi (CCR Lauria) su Canalino Feloce nella terza prova, la prima di giornata, e da Agostino Cangemi (CCR Lauria) su Punta Celesi nella quinta e ultima odierna. Per Cangemi, inoltre, la soddisfazione di aver scalato la classifica generale di tre posizioni passando al terzo posto alle spalle di Vincenzo Penagini (Yacth Club Italiano) su Barabba!, leader della categoria Master 60 e della classifica generale della Coppa del Centenario, e dell’undici volte campione italiano Paolo Viacava (CV Santa Margherita Ligure) su Jeannie arrivato secondo nelle prime due regate, che spiega come poter tornare in fretta alla vittoria del campionato italiano assoluto, andata a maggio all’olimpionico Giorgio “Dodo” Gorla: “In effetti mi ha battuto uno fortissimo ma non credo che sia stato così semplice nemmeno per lui. Solo una questione di tempo, posso sistemare anche questa cosa qua. Nella classe Dinghy bisogna ragionare da solo senza avere aiuto da nessuno. Il bello di questa classe è che siamo tutti amici e non è esasperata come a livello professionistico. Diventa quasi una vacanza. Non è così facile come si possa immaginare. Può essere un buon inizio e una bella fine per la carriera di un velista. Il segreto per vincere undici titoli italiani? Sensazione, talento, intuizione. Il vento di Palermo è amico. Qui ho vinto un campionato italiano nel 2001. Mi piace Mondello per le condizioni meteo e come località balneare”.
Sale di due posizioni il pisano ma palermitano d'adozione Fabrizio Cusin, tesserato per il Circolo della Vela Sicilia, su Strepitosa. Rimangono tra i primi dieci Vittorio Macchiarella (CCR Lauria) su Bolle Rosse e Ubaldo Bruni (CCR Lauria) su Frangamar.
Con il primo posto della quarta prova il napoletano Gaetano Allodi (LNI Napoli) su Bonaldinho entra nella top ten della classifica generale piazzandosi al settimo posto e al primo nella categoria Master 70.
Nella categoria Epoca – imbarcazioni in legno costruite da almeno 25 anni – comanda lo svizzero Michael Von Der Gaethen (CV VEVEY La Tour Ch) su Molto 6 Due.
Nel femminile il segretario nazionale dell’Associazione di classe Dinghy 12' Francesca Lodigiani (CV Santa Margherita Ligure) su Cavallo Indomito insidia la leadership di Paola Randazzo (Circolo della Vela Sicilia), otto volte vincitrice del titolo italiano femminile, su Strepitosa Due: “Cerco di fare del mio meglio anche in classifica assoluta. All’inizio gli uomini non sopportavano che una donna arrivasse davanti a loro. C’è un sano spirito competitivo. Regatare a casa e avere tutti questi amici a Palermo è una cosa meravigliosa e in più dal 2009 si assegna il trofeo intitolato a mio padre. Come famiglia e come circolo sentiamo ancor di più l’importanza di avere timonieri di livello assoluto come Paolo Viacava, per la prima volta a Mondello quest’anno”.
Agguerrito nonostante la febbre il decano dei timonieri, il napoletano Ugo Leopaldi (Lega Navale Italiana Napoli) su Diva, nato nel 1932, un anno dopo la disputa del primo campionato italiano, e primo nella categoria Master 80: “Purtroppo è una passione che ho dentro da un po’ di tempo, il Dinghy è una barca molto tecnica. Ho fatto sempre competizioni, mi aiuta a sentirmi giovane. Il mare è infinito, sempre in movimento, ci sono sempre novità da acquisire. Mondello è un buon campo di regata, c’è un po’ di pressione in più ma si regata bene”.
Domani ultima giornata di regate con due prove in programma. Partenza prevista per le ore 11:00. A seguire la cerimonia di chiusura con la premiazione di tutte le categorie in gara.
Francobollo dedicato al Centenario e annullo postale
Mattinata, invece, riservata ad una tra le iniziative più suggestive tra quelle promosse dall’Associazione Italiana Classe Dinghy 12' per i festeggiamenti del centenario. Dopo l’emissione del 22 maggio da parte di Poste Italiane del francobollo commemorativo autoadesivo da 70 centesimi, al momento unico in Italia per una classe velica, e l'annullo speciale primo giorno di emissione apposto a Santa Margherita Ligure, oggi è stata la volta di Mondello. Presente al Circolo della Vela Sicilia il box di Poste Italiane nel quale acquistare la cartolina dedicata al Trofeo Challenge “Angelo Randazzo” Coppa del Centenario con l’annullo postale del francobollo.