news
news del 07.10.2014
Versione stampabile Invia per email

Niente regate al Trofeo Pino Carabellese

Nulla di fatto per l'VIII edizione del Trofeo Pino Carabellese organizzato dal CV Bari. I 71 atleti provenienti da tutta la Puglia (42 cadetti dai 9 agli 11 anni e 29 juniores dai 12 ai 15 anni) non sono riusciti a prendere il via per disputare la regata, valida anche come ultima tappa del Campionato zonale classe Optimist, a cui hanno partecipato quest'anno oltre 100 atleti (di cui ben 28 del CV Bari) tra tutte le tappe, a dimostrazione dell'ottimo state di salute di cui gode l'intera classe. Al termine di una scrosciante pioggia che si è abbattuta sulla città, il Comitato di Regata, presieduto da Giacomo Infante, ha provato a posizionare il campo nelle acque antistanti il Palazzo della Provincia di Bari. Il vento sembrava concedere qualche speranza con direzione 100° e intensità 5-6 nodi, ma era solo una pia illusione. Appena posizionato il campo infatti un caldo di intensità clamoroso ha bloccato tutte le operazioni. Le bandiere sono rimaste ferme per due ore, nella speranza di dare il via almeno ad una delle tre prove previste per assegnare il trofeo. Alle 14:30 però il Comitato stesso si è dovuto arrendere all'assenza totale di vento mandando la flotta a terra.
Nulla di fatto quindi per il Trofeo Carabellese, mentre per lo zonale Optimist, pur se con le classifiche ferme all'ultima tappa di settembre a Torre Guaceto, sono state validate le classifiche finali del campionato i cui vincitori verranno premiati, come da tradizione, durante il prossimo Gala della Vela. In particolare nella cat. juniores il premio andrà a Chiara Scarangella (CV Bari) prima classificata, Camilla Manzi (LNI Trani), seconda classificata e Vincenzo Rubino (CV Bari), terzo classificato. Anche nella cat. Cadetti i primi due posti sono andati a due ragazze: Elisabetta Di Leo (CV Bari) si è imposta su tutti gli altri, seguita da Francesca Amati (CVA Jonio) e Alfonso Palumbo (LNI Trani).

Prenotazione Libri Giunti-FIV

Convenzioni

Progetto Velascuola

Progetto Velascuola