news
news del 15.07.2019
Versione stampabile Invia per email

PRIMA GIORNATA DI REGATE A GDYNIA IN POLONIA PER GLI HEMPEL YOUTH SAILING WORLD CHAMPIONSHIPS 2019

Nella giornata di oggi - lunedì 15 luglio - i 409 atleti provenienti da 66 nazioni sono scesi nelle acque della Baia di Danzica per dare il via agli Hempel Youth Sailing Wolrd Championships di Gdynia in Polonia. Ad attenderli cielo sereno e un vento leggero, sui 5/7 nodi che non ha permesso il regolare svolgimento dell’intero programma di regate.

Infatti, il programma di oggi prevedeva due regate per Laser Radial e 420, sia maschile che femminile e tre regate per 29er, RS:X, sia maschili che femminili e Nacra 15 misto. I Laser sono riusciti a portare a termine solo una regata, meno fortunati i 420 e i 29er femminili e gli RS:X che chiudono con zero regate la prima giornata. Programma rispettato a pieno per le restanti classi, 420 e 29er maschili e Nacra 15.

L’unica prova di giornata dei Laser Radial femminili sorride all’Italia e a Chiara Benini Floriani (FV Riva) che si piazza al primo posto seguita dalla francese Manon Peyre, seconda e dalla singaporiana Simone Chen, terza.

Quinta posizione a sole due lunghezze dalla terza per la coppia del Nacra 15 azzurro formata da Andrea Spagnolli (FV Malcesine) e Alice Cialfi (CV Ventotene) con un primo posto nella seconda regata di oggi. Primi i tedeschi Silas Mühle e Levke Möller, secondi gli austriaci Will Cooley e Rebecca Hancock e terzi i francesi Titouan Petard e Marion Declef.

Una sola prova anche per i Laser Radial maschili, al termine della quale il primo è il finlandese Otto Dahlberg, il secondo lo statunitense Connor Nelson e il terzo il polacco Tytus Butowski. 16esimo l’azzurro Matteo Paulon (YC Cannigione).

Nei 420 maschili comandano la classifica gli svizzeri Achille Casco ed Elliot Schick seguiti dai neozelandesi Seb Menzies e Blake McGlashan, secondi e dagli spagnoli Martin Wizner e Pedro Ameneiro, terzi. Gli azzurri Demetrio Sposato e Gabriele Centrone (CV Crotone) sono 12esimi.

Tra i 29er maschili sono primi i finlandesi Ville Korhonen ed Edvard Bremer, secondi i norvegesi Mathias Berthet e Alexander Franks-Penty e terzi gli svedesi Marius Westerlind e Olle Aronsson. 28esima posizione per gli italiani Zeno Biagio Santini e Marco Misseroni (CV Arco).

Dovranno aspettare domani per fare il proprio esordio ai Mondiali gli altri azzurri presenti a Gdynia, Nicolò Renna (CS Torbole) e Marta Monge (CN del Finale) negli RS:X; Carlotta e Camilla Scodnik (YC Italiano) nei 420 femminili e Sofia e Marta Giunchiglia (CV Sferracavallo) nei 29er femminili.

Domani - martedì 16 luglio - gli atleti torneranno in acqua per il secondo giorno del Mondiale, sperando che il vento faccia la sua parte, con primo segnale di avviso alle ore 11:00.