news
news del 25.02.2016
Versione stampabile Invia per email

Meeting del Garda Optimist: pronti per la regata dei record

Nella settimana di Pasqua torna il Meeting del Garda Optimist organizzato dalla Fraglia Vela Riva, evento Guinness World Records come regata monoclasse più grande al mondo, che richiama un numero altissimo di timonieri (da 800 a oltre 1000 a seconda delle annate) provenienti da circa 30 Nazioni. Uno spettacolo che ogni anno sa rinnovarsi con quella freschezza che solo i giovanissimi timonieri dell’Optimist sanno trasmettere, con una costante attenzione alle esigenze di chi ogni anno sceglie di venire a trascorrere le vacanze di Pasqua sul Garda Trentino, regatando. La Fraglia Vela Riva dunque di anno in anno cerca di rinnovare la formula con accorgimenti che da una parte possano elevare il livello tecnico della flotta, dall’altra garantire momenti di aggregazione e svago a terra con animazione, giochi, ricche premiazioni. Confermata come lo scorso anno la procedura di partenza delle batterie Juniores con una zona di pre-partenza virtuale e una di partenza regolare, con l’arrivo di bolina, adeguandosi ai percorsi adottati nelle maggiori regate Internazionali.
Negli ultimi anni l’Italia è in trend positivo, avendo vinto consecutivamente nella più numerosa e agguerrita categoria Juniores: nel 2013 con Alexandra Stalder, nel 2014 con il portacolori della Fraglia Vela Riva Davide Duchi e nel 2015 con Riccardo Sepe. Negli ultimi 15 anni l’Italia ha conquistato la vittoria per ben 10 volte (tra cui nel 2000 protagonista la Campionessa del Mondo 49er FX Giulia Conti). Quest’anno potrebbero agguantare l’ambita vittoria il crotonese Demetrio Sposato (sesto al Mondiale Optimist 2015) e la locale Gaia Bergonzini (argento all’Europeo Optimist 2015 e recente vincitrice alla regata Internazionale di Palamòs), ma non sarà certamente un obbiettivo facile da raggiungere, anche se alla portata. Tra gli stranieri papabili il tedesco Roko Mohr e alcuni ungheresi come Làszlòfy Levente (secondo alla recente Regata Internazionale di Palamòs), squadra in forte crescita che si è aggiudicata la Miami Cup al Mondiale Optimist 2015. Di livello anche i maltesi Farrugia Vella e Victoria Schultheis (bronzo all’Europeo 2015).
Anche quest’anno viene offerta l’opportunità di seguire la manifestazione negli ultimi due giorni in live streaming, in modo tale che tutti i parenti e amici degli optimisti presenti, possano godere dello spettacolo offerto dal Meeting del Garda Optimist e delle bellezze naturali del Garda Trentino; in qualche modo si potrà essere proiettati nel vivo della manifestazione grazie ad un tablet o un pc, potendo seguire i momenti salienti con il commento in diretta (in italiano e inglese).
La manifestazione è stata certificata Guinness World records nel 2012 con 1055 partecipanti (gli iscritti erano oltre 1200, ma furono registrati solo coloro che conclusero almeno una prova regolarmente). Regatare sul lago tra un “mare di vele” rappresenta per molti ragazzini un sogno, che quando si avvera diventa un’esperienza speciale della propria infanzia, in un clima di grande amicizia e sportività.
Oltre al contributo di tantissimi volontari, genitori e gli studenti del Centro di Formazione professionale dell’Università Popolare Trentina sezione di Arco (cfp-upt), fondamentale il sostegno di chi crede nei valori che si vogliono trasmettere con eventi di questo genere, dedicati ai giovanissimi.
Oltre alla Provincia di Trento e le istituzioni locali, fondamentali per la buona riuscita della manifestazione, sono al fianco della Fraglia Vela Riva aziende come Ferrero, che grazie al progetto Kinder+Sport, valorizza la crescita, l’educazione e la socialità con l’obbiettivo di promuovere tra i giovani uno stile di vita attivo attraverso la diffusione dello sport. Tra i fornitori tecnici sono ancora al fianco del Meeting del Garda Optimist Melinda e Pejo; si ringraziano Itas, Cassa Rurale e Helly Hansen, che sostengono il circolo con un progetto pluriennale.