news
news del 30.01.2016
Versione stampabile Invia per email

La delibera del Consiglio Federale relativa ai tesserati FIV praticanti attività Laser

Vista la grave ed inaccettabile discriminazione operata dalle Associazioni Internazionali della Classe Laser (EURILCA ed ILCA) nei confronti dei tesserati FIV praticanti attività Laser, con l'obbligo per essi, per l'ottenimento di un pass per gli Europei e Mondiali di Classe, di dover prendere parte, unici nel panorama europeo della Classe, a manifestazioni organizzate solo al di fuori del territorio nazionale e di dover versare una fee ad una associazione non riconosciuta dalla FIV, e quindi non legittimata ad operare sul territorio italiano, il Consiglio Federale, riunitosi ieri a Genova presso la sede della FIV, si è visto costretto ad adottare la deliberazione di non consentire ai propri tesserati, impegnati, nelle rappresentative federali, a qualunque titolo, in attività Laser, la partecipazione a qualunque manifestazione a calendario ILCA ed EURILCA (resta esclusa da tale disposizione la regata a calendario in Gran Canaria, dal 26 febbraio al 4 marzo, per la quale il termine di scadenza delle iscrizioni era antecedente a detta deliberazione).
Resta, invece, consentita la partecipazione a tutte le manifestazioni che la stessa Associazione Italiana di Classe Laser (AICL), riconosciuta dalla FIV come unica legittimata a rappresentare i laseristi italiani, ha già inserito nel proprio calendario sia per l'attività zonale, nazionale e per quella internazionale collegata e finalizzata al Circuito di Regate della World Sailing.

A questi link, il riassunto dell’intera vicenda:
http://www.federvela.it/news/il-consiglio-federale-revoca-il-riconoscime...

http://www.federvela.it/news/situazione-classi-italiane-laser-il-tar-del...

http://www.federvela.it/news/ricorso-dellassolaser-al-tar-il-tribunale-a...

http://www.federvela.it/news/la-giunta-nazionale-del-coni-valuta-come-le...

http://www.federvela.it/news/il-consiglio-di-stato-si-pronuncia-favore-d...