news
news del 27.02.2016
Versione stampabile Invia per email

La conclusione del Mondiale RS:X: Mattia Camboni è il migliore Under 21

Si sono chiusi oggi Eilat i Campionati del Mondo della tavola a vela olimpica RS:X, competizione che da lunedì fino ad oggi, giornata dedicata all’ultima prova di flotta e alle due Medal Races conclusive, ha impegnato in Israele quasi 140 atleti (81 uomini e 58 donne),
Se i titoli iridati sono andati a due esponenti della forte squadra polacca, Piotr Myszka e Malgorzata Bialecka, l’Italia può sorridere per la vittoria nella classifica Under 21 di Mattia Camboni, atleta tesserato per le Fiamme Azzurre, all’ennesimo successo internazionale ottenuto nell’ambito giovanile della tavola a vela olimpica, che ha preceduto in questa speciale graduatoria il francese Pouliquen. Seguito dal Tecnico federale della disciplina maschile Riccardo Belli dell’Isca, presente ad Eilat assieme al DT della Nazionale di vela Michele Marchesini e al Tecnico della squadra femminile Adriano Stella, Camboni, che ha chiuso la classifica assoluta al 17mo posto, si è quindi confermato il migliore Under 21 della flotta, un risultato molto positivo soprattutto in chiave futura. Gli altri italiani hanno archiviato il Mondiale con il 24mo posto di Federico Esposito e il 26mo dell’altro giovane azzurro Daniele Benedetti.
Non è invece andato secondo le aspettative, purtroppo, il Mondiale di Flavia Tartaglini, che dopo un’ottima partenza – al termine dei primi due giorni era al secondo posto assoluto – è incappata in un paio di giornate negative che alla fine l’hanno relegata all’undicesimo posto della classifica femminile, risultato che ha precluso all’azzurra la partecipazione alla Medal Race di oggi, la regata conclusiva a punteggio doppio riservata ai top ten. Alla fine la Tartaglini, che oggi si è aggiudicata la prova di flotta riservata alle atlete della Gold Fleet che non erano riuscite ad entrare in Medal, ha confermato l’undicesimo posto finale, mentre Marta Maggetti è 22ma, quarta Under 21, e Laura Linares 26ma.
Archiviato il Mondiale della tavola RS:X e in attesa che oggi in Argentina si concludano anche i Mondiali del doppio 470, la vela olimpica torna con un nuovo appuntamento, i Campionati Europei dei singoli Laser Standard (uomini) e Laser Radial (donne), in programma a Las Palmas (isole Canarie) da oggi, con prime regate domani, fino a venerdì 4 marzo. Il programma prevede un totale di 12 prove, tra Qualifyng e Final series, con un massimo di due regate al giorno, sia per la flotta maschile degli Standard che per quella femminile dei Radial (in regata, in questa classe, anche gli uomini). Ben 132 gli iscritti tra gli Standard, a partire dagli italiani Francesco Marrai (già individuato per rappresentare l’Italia ai Giochi di Rio), Alessio Spadoni, Michele Benamati, Giovanni Coccoluto, Marco Gallo e Zeno Gregorin, e 105 le ragazze dei Radial (Silvia Zennaro, Joyce Floridia, Laura Cosentino, Martha Faraguna e Maelle Frascari le italiane).