news
news del 28.04.2010
Versione stampabile Invia per email

Intervista all’equipaggio italiano e al Tecnico Federale classe Sonar a Hyères

Intervista su www.sailrev.tv all’unico equipaggio italiano in regata nella classe Sonar e al Beppe Devoti, tecnico federale.

Giorgio Zorzi ha illustrato gli obiettivi: 'Siamo un gruppo di velisti del Lago di Garda, della sponda bresciana, che l’anno scorso ha deciso di fondare un equipaggio. Il nostro obiettivo è qualificarci per le Paraolimpiadi di Londra che si disputeranno dal 25 agosto al 5 settembre 2012. Si tratta di un percorso di qualifica piuttosto articolato e Hyères è la nostra prima regata, poi ai primi di luglio andremo a Medemblick per allenarci e a seguire parteciperemo al Mondiale. Infine la Sail for Gold a Weymouth. Io sono disabile a seguito di un incidente in moto, mentre Massimo Dighe e Paolo Agosti sono disabili dalla nascita'.

Beppe Devoti, Tecnico Federale, ha commentato così il debutto della classe Sonar: 'E’ in’esperienza nuova e molto stimolante. I ragazzi sono veramente presi da questa nuova avventura. Hanno sempre vissuto le regate con gli accompagnatori anziché con un allenatore e ne sono entusiasti. Bisogna lavorare tanto sulla tecnica: non hanno un passato agonistico, ma una grandissima volontà.' Devoti ha poi spiegato le diversità tra le tre classi paralimpiche 2.4mR, Sonar e Skud.

La classe Sonar
La barca è stata progettata nel 1979 per normodotati adattata poi per i disabili. Come disabili, l’equipaggio si compone di 3 persone e si regata a vele bianche.

Info: www.sonar.org