news
news del 07.10.2009
Versione stampabile Invia per email

INIZIA LA SYRAKA CUP 2009. DAL 7 ALL'11 OTTOBRE A SIRACUSA LA TAPPA ITALIANA DEL CIRCUITO MONDIALE FEMMINILE DI MATCH RACE

Al via la prima edizione della 'Syraka cup ’09', che farà di Siracusa la capitale della vela per quattro giorni.
Unica tappa italiana del circuito mondiale professionistico femminile di match racing di grado uno, 'Syraka cup ’09' vedrà sfidarsi nelle acque del Porto piccolo dodici equipaggi di otto nazioni diverse secondo la formula del match race (uno contro uno, come avviene nella Louis Vuitton Cup e nell’America’s Cup), che negli ultimi tempi ha acquisito molto prestigio e che nel 2012 esordirà a Londra come disciplina olimpica.

La manifestazione siracusana inizia oggi con il test delle imbarcazioni e l’allenamento dei team, ma l’avvio ufficiale si terrà alle ore 19 con la cerimonia di apertura, l’alzabandiera alla presenza delle autorità locali, provinciali e militari e la presentazione ufficiale degli equipaggi.

A scendere in acqua saranno gli equipaggi guidati dalle tedesche Silke Halbrock e Svenja Puls (rispettivamente 5ª e 87ª nella classifica mondiale) , le francesi Julie Bossard e Anne-Clare Le Berre (rispettivamente 6ª e 7ª nella classifica mondiale), l’americana Sandra Hayes (30ª), le italiane Giulia Conti (21ª) e Cristiana Monina (37ª), la croata Petra Kliba (48ª) le portoghesi Maria Ramires (54ª) e Marta Lobato (73ª), la brasiliana Juliana Poncioni Mota (55ª) e la greca Nonika Oikonomopoulou (122ª).

Il programma delle regate prevede l’8 e 9 ottobre le gare a eliminazione diretta, il 10 le semifinali e l’11 la finale. Sabato 10 ottobre, inoltre, si svolgerà la regata notturna 'Athena Palace Challenge', con la presenza di sei equipaggi.
La formula del match race garantirà emozioni e spettacolo anche a un pubblico di non addetti ai lavori che potrà assistere alle gare dal vicino Stadio del Mare, allestito sulla piastra di copertura del parcheggio 'Talete'. Si tratta, infatti, di sfide spettacolari tra due imbarcazioni identiche, le Comet 21. A determinare la vittoria, quindi, non saranno le prestazioni delle barche, ma la tattica, la strategia e la bravura degli equipaggi. A esaltare la spettacolarità delle gare sarà anche il campo di regata, caratterizzato da boe poste a breve distanza l’una dall’altra che costringerà gli equipaggi a compiere manovre rapide in spazi stretti. Principal race officer delle regate sarà Luigi Bertini. Speaker ufficiale delle gare sarà Mimmo Contestabile.

La manifestazione è organizzata da Cesare Pasotti, manager di Velaevento e Leo Marrell, in collaborazione con la Marina Militare, la Capitaneria di Porto, il Circolo Velico Aretusa, la Lega Navale Italiana di Siracusa, il Coni, l’ISAF e la Federazione Italiana Vela, e con il patrocinio della Provincia Regionale di Siracusa e dei Comuni di Siracusa, Noto e Augusta.