news
news del 25.04.2018
Versione stampabile Invia per email

IL VENTO SI FA ATTENDERE A HYÈRES LE REGATE SI CONCLUDONO AL TRAMONTO

Dopo una lunga attesa a terra, hanno preso il via nel pomeriggio le regate della seconda giornata di World Cup Series a Hyères. Iniziata con il cielo coperto e zero vento, con l’aprirsi delle nuvole e l’arrivo del sole è entrato anche il vento, in forma di brezza leggera in principio ha poi toccato anche punte di 15 nodi su alcuni campi di regata, con direzione di sud-ovest / ovest. Il cielo si è poi nuovamente coperto ed il vento è diminuito fino a 5-6 nodi in tutta la baia.

Sono stati i Nacra 17 i primi a lasciare la banchina e proprio loro hanno avuto il vento più intenso, se pur anche qui è durato il tempo di una prova per poi scendere sui 6-8 nodi come sugli altri campi, con anche dei salti importanti. Dopo due prove concluse per i catamarani volanti, con un cambio di percorso ed un paio di proteste discusse in serata, Ruggero Tita e Caterina Banti (SV Guardia di Finanza/CC Aniene) mantengono la leadership provvisoria vincendo la prima prova odierna e scartando un 15esimo nella seconda e Lorenzo Bressani e Cecilia Zorzi (CC Aniene/Marina Militare) chiudono la giornata in 16esima posizione (10, 19).

Tra le prime flotte a regatare con sole e vento anche le ragazze della tavola olimpica, nella zona più a est della baia, dove l’unica azzurra in gara è Veronica Fanciulli (CS Aeronautica Militare) che dopo le tre prove odierne è ventesima con i parziali di 8, 22 e 29 che scarta. Leader della classifica è la polacca Zofia Noceti - Klepacka seguita dalla cinese Peina Chen e dalla connazionale Malgorzata Bialecka.

Anche le ragazze dei 49er FX hanno goduto delle belle condizioni iniziali ed hanno concluso tre prove. Le norvegesi Naess/Rønningen sono in testa alla classifica provvisoria seguite dalle neozelandesi Maloney/Meech e dalle svedesi Wester/Netzier. Maria Ottavia Raggio con Jana Germani (CV La Spezia/CN Sirena) sono ventesime (18, 23, 19) e Carlotta Omari con Matilda Distefano (CN Sirena/Soc.Triestina Vela) trentesime nonostante un bel settimo posto nella prima prova odierna (7, 35, 38).

Due prove per le ragazze del 470, con le israeliane Bar-Am/Amir che conducono la classifica provvisoria e le nostre Benedetta Di Salle con Alessandra Dubbini (YC Italiano) nelle prime dieci in nona posizione (18, 8). Elena Berta e Sveva Carraro (CS Aeronautica Militare) sono 19esime con due quindicesime posizioni, di cui una viene scartata.

Due prove anche per i Laser Radial, Marit Bouwmeester (NED) continua a condurre la classifica nonostante oggi debba scartare un 19esimo posto, e Paige Railey (USA) è subito dietro ad un punto di distanza. Silvia Zennaro (SV Guardia di Finanza) registra una giornata migliore di ieri con un bell’ottavo posto seguito da un 37esimo, è 28esima in generale.

Nei Finn continua il dominio francese di Jonathan Lobert, nonostante un DNF nella prima prova odierna.

Bene Antonio Squizzato (SC Garda - Salò) nella paralimpica 2.4, è secondo con un primo posto nell’unica prova di oggi.

Non appena le classi del ‘primo giro’ terminavano le prove previste per la giornata, partivano le flotte del ‘secondo’: 49er, RS:X maschile e 470 M.

Solo una prova per la deriva in doppio maschile, con i nostri Giacomo Ferrari e Giulio Calabrò (Marina Militare) quinti che scartano il dodicesimo posto nella prova di oggi. Sono primi i giapponesi Isozaki/Takaynagi seguiti ad un punto dagli svedesi Dahlberg/Bergström. I due atleti dello Yacht Club Italiano, Matteo Capurro e Matteo Puppo, sono 26esimi dopo aver scartato il 22esimo di oggi.

Nell’RS:X maschile altre tre prove come ieri, Mattia Camboni (GS Fiamme Azzurre) dimostra più consistenza con 8, 8, 7 e chiude la giornata in nona posizione. Il leader è Louis Giard (FRA) seguito da Mengfan Gao (CHN) e Pierre Le Coq (FRA) a parti punti poco distanti.

I ragazzi dei 49er sono stati gli ultimi a finire la giornata, poco prima del calare del sole. I polacchi Buksak/Wierzbicki conducono per solo un punto sugli australiani Gilmour/Turner. Jacopo Plazzi Marzotto e Andrea Tesei (CC Aniene) sono 19esimi (37, 18) e Uberto Crivelli Visconti e Gianmarco Togni (Marina Militare) sono trentesimi (14, 36).

Domani ancora regate a partire dalle 11. Le previsioni per domani sono di vento da sud-est tra 6 e 11 nodi.