news
news del 01.04.2014
Versione stampabile Invia per email

Dalla XV Zona: vela per disabili sul lago Maggiore

Sabato 29 marzo, si è svolta la prima giornata promozionale di vela per disabili.
Protagonisti della bella giornata gli atleti del GSH Sempione, oltre a velisti con disabilita giunti da Torino e Milano.
La bella giornata ha fatto da cornice al varo della barca offerta dei Rotary Club Pallanza Stresa, Rotary Club Borgomanero Arona, Rotary Fondation e fondazione Comunitaria VCO.
Prima di sei giornate organizzate in Piemonte da FIV XV Zona ( Federazione Italiana Vela Lombardia Piemonte e Valle d'Aosta) e CIP Piemonte ( Comitato Italiano Paralimpico), madrina d'eccezione, Silvia Bruno, presidente del CIP Piemonte recentemente tornata dalle Paralimpiadi di Sochi.
Gli atleti hanno potuto assaporare l'ebrezza della navigazione a vela utilizzando oltre al nuovissimo Hansa 303 anche imbarcazioni messe a disposizione dai soci del Circolo Velico del Leone asd di Cannobio, organizzatore della manifestazione velica.
Ma le novità non sono finiscono qui, i Rotary hanno donato al circolo velico un preziosissimo elevatore, strumento indispensabile per agevolare l'ingresso e l'uscita in barca.
La sensibilità del Comune di Cannobio ha concesso di attrezzare un ponile, primo sul lago Maggiore, per agevolare lo sbarco e l'imbarco ai portatori di Handicap stimolando così l'accesso ma cosa ancora più importante permettere a chi va in barca con disabilita di usufruire di servi a loro dedicati presenti a Cannobio.
La donazione dal rotary e la disponibilità del comune rappresenta un ulteriore segnale di civita e un grande passo avantiper un maggior sviluppo del turismo accessibile.

L'istruttore FIV e atleta Paralimpico Fabrizio Olmi ha gestito l'attività in acqua dando alla giornata un taglio tecnico degno dello spirito velistico motore della Federazione Italiana Vela.
Prossimo appuntamento sabato 3 maggio e sabato 14 giugno a Cannobio.
Per informazioni e adesioni circolovelicodelleone@yahoo.it.