news
news del 09.12.2009
Versione stampabile Invia per email

COPPA A.I.C.O. E COPPA TOURING - CAMPIONATO DI CLASSE OPTIMIST A FORMIA

Grande successo di partecipanti per il Campionato di Classe 2009 tenutosi a Formia dal 6 all’8 dicembre ed organizzato dal Comitato Velico di Formia: ben 171 gli equipaggi iscritti.

Un’edizione purtroppo caratterizzata da un tragico evento, la scomparsa del papà di un concorrente. La Ford Focus con alla guida Antonio Di Sarcina, a bordo con la moglie Dominga e il piccolo Andrea, è rimasta coinvolta in un incidente stradale sulla Roma-Napoli all’altezza dell’uscita Cassino. Inutili i soccorsi per Antonio, mentre se la sono cavata con ferite non gravi la moglie e il giovane Optimista.

Brevemente la cronaca: primo e secondo giorno vento completamente assente. Quasi lo stesso scenario il terzo giorno con allenatori e regatanti che, ormai sconsolati, avevano caricato le barche sui carrelli; quasi allo scadere del tempo limite, un bel vento sugli otto nodi ha finalmente consentito di regatare. Una sola prova che però ha permesso di laureare i nuovi Campioni della Classe per il 2009: per la Coppa A.I.C.O. riservata agli juniores, la vittoria è andata a Massimo Attinà della Società Canottieri Marsala, mentre la Coppa Touring riservata ai cadetti è stata vinta da Ugo Zunardi del Club Nautico Punta Piccola. Un premio speciale del CONI Provinciale di Latina, riservato ai cadetti del 2000, è andato a Giulia Fava dell’Associazione Velica Civitavecchia. Grande momento di commozione alla premiazione quando, dopo essere salito sul podio ed aver ricevuto la Coppa A.I.C.O dalle mani del Segretario nazionale della Classe Cavalier Norberto Foletti, Massimo Attinà ha voluto dedicare la sua vittoria alla memoria del babbo del nostro optimista Di Sarcina.

Nell’ambito della manifestazione, si è anche tenuta presso il Centro di Preparazione Olimpica di Formia una affollata Assemblea straordinaria della Classe Optimist. Tra i punti all’ordine del giorno, sono state ampiamente analizzate le novità che coinvolgeranno la Classe nell’ambito nel progetto Under 16 ed è stata presa a larga maggioranza la decisione di aumentare il costo della tessera associativa. Un aumento che permetterà all’Associazione di Classe di poter gestire, al meglio ed in autonomia, le nuove incombenze tra le quali spiccano principalmente l’organizzazione della partecipazione al Mondiale ed all’ Europeo individuale ed a squadre e la gestione di nuovi raduni.