news
news del 14.12.2018
Versione stampabile Invia per email

Copertura assicurativa FIV 2019: importanti novità per la tessera ordinaria plus derive

Nell’ambito della procedura di gara europea per l’affidamento dei servizi assicurativi per il prossimo triennio, la Federazione Italiana Vela ha individuato in Unipol Sai la compagnia assicurativa che continuerà a erogare i propri servizi in ambito di infortuni con l’aggiunta del ramo RCT (Responsabilità Civile verso Terzi).

Nell’attesa di poter aggiudicare in maniera definitiva la procedura d’appalto, la compagnia - come da disciplinare di gara - si è impegnata a mettere in copertura tutti i rischi a partire dal 1 gennaio 2019. Qui di seguito si evidenziano i punti di forza della nuova copertura assicurativa.

Copertura infortuni:
- Massimale incrementato da € 100.000 a € 120.000 (limite di legge €80.000)
- Rimborso spese sanitarie passa da € 1.000 a € 2.000
- Franchigia spese sanitarie ridotta da €150 a € 125 euro
- Introduzione di una diaria da ricovero nella misura di € 35 al giorno per un massimo di 30 giorni

RC/T:
- Massimale Kitesurf e Windsurf raddoppiato da € 1.000.000 a € 2.000.000
- Rimane invariato il massimale RC/T per tutte le figure operanti in ambito federale compreso tra i €5.000.000 e i €6.000.000 in base al ruolo ricoperto
- Introduzione di una nuova copertura RC/T legata al titolare della tessera, e non all’imbarcazione, con valenza mondo (USA compresi). Tale possibilità è attivabile con la Tessera Ordinaria Plus derive con l’aggiunta di € 20 al costo della tessera. Tale RC/T copre qualsiasi deriva federale, con la possibilità da parte del soggetto (anche se di un equipaggio) di cambiare imbarcazione nel corso dell’anno mantenendo attiva la propria copertura assicurativa. Il massimale è di € 2.000.000.
Al momento l'attivazione della tessera ordinaria plus derive avverrà tramite il portale intranet federvela dopo che è stata attivata la normale tessera ordinaria.