news
news del 21.10.2018
Versione stampabile Invia per email

Concluso a Scarlino il Campionato Italiano Open Match Race con la vittoria del team di Jacopo Pasini

Jacopo Pasini, Michele Mazzotti, Manuele Pasotti e Federico Pasini, tutti del Circolo Velico Ravennate, sono i Campioni Italiani Match Race per il 2018.
Per Pasini e parte del suo equipaggio si tratta di una conferma ai vertici italiani del match race, per loro infatti è il settimo titolo nella disciplina dell’uno contro uno.
Sono state tre giornate caratterizzate da un clima estivo con condizioni di vento leggero molto ben gestite dal Club Nautico Scarlino; oggi erano in programma le semi finali e le finali del campionato con Jacopo Pasini e Rocco Attili che avevano terminato il ciclo dei due round robin a pari punti; entrambi hanno vinto le rispettive semifinali, per poi trovarsi a confrontarsi nelle finali, che hanno visto la vittoria di Pasini nei primi due incontri, consacrandone, pertanto, la vittoria overall.
Al secondo posto il team di Rocco Attili (CV 3V) e nella finale per il 3’ e il 4’ posto, il team di Lorenzo Carloia (CV Castiglionese) ha dovuto cedere il posto al polacco Harasimowicz, dovendosi accontentare del quarto posto, sia pur terzo italiano.

Jacopo Pasini:
“Siamo molto contenti per questo settimo titolo italiano match-race, la soddisfazione è doppia perché ho potuto condividerla con il team del CV Ravennate, sono state tre giornate molto tecniche, abbiamo gestito bene l’ultima giornata imparando a sfruttare al meglio l’imbarcazione messa a disposizione per questa edizione”

Domenico Foschini Consigliere Federale con delega al Match Race e Team Race

“Ringrazio il comitato organizzatore che ci ha dato la possibilità di assegnare il titolo italiano di categoria, ci teniamo molto a far ripartire le discipline del Match Race e del Team Race in Italia. Quest’anno grazie al coinvolgimento dell’Associazione Velica Lago di Ledro, del Circolo Velico Ravennate, del Centro Univela di Campione del Garda e del Circolo Nautico Scarlino siamo stati in grado di disputare dei bellissimi campionati, mi auspico per il 2019 di riuscire a concretizzare ancora di più la formazione dei nostri giovani velisti per queste discipline”