news
news del 13.02.2018
Versione stampabile Invia per email

Codice della Nautica, da oggi in vigore il nuovo testo

È entrato ufficialmente in vigore oggi il Decreto legislativo relativo al nuovo Codice della Nautica, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale dello scorso 29 gennaio. "Si tratta di una delle misure più attese della riforma della portualità e logistica, che fa bene alla risorsa mare e alla sua economia" ha commentato il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Graziano Delrio. "Tra i principali cambiamenti introdotti, e condivisi col settore, ci sono una semplificazione burocratica e amministrativa, il coordinamento con la disciplina del Registro Telematico del Diporto e dello Sportello Telematico del Diportista".
Il presidente FIV, Francesco Ettorre, che ha seguito da vicino il percorso che ha portato al testo definitivo, è soddisfatto del lavoro svolto che mette in evidenza il ruolo della Federazione Italiana Vela come ente riconosciuto dal CONI nella formazione sportiva, così come il suo impegno nella promozione della cultura del mare che la vedrà nelle attività organizzate per la Giornata del Mare, che si celebrerà l'11 Aprile. Un evento, quest'ultimo, da portare avanti con UCINA, Lega Navale Italiana, Assomarinas con i quali la FIV ha già avviato delle sinergie.
Soddisfatta Carla Demaria, presidente di Ucina Confindustria Nautica: "La legge è finalmente in vigore e il lavoro di riforma giuridica fortemente voluto dalla nostra associazione di categoria insieme ad Assilea, Assomarinas, Assonat, Confarca e Federazione Vela è sostanzialmente completato".
L'ultimo aggiornamento della normativa di settore - spiega il MIT - era datato al 2005 con l'emanazione del primo 'Codice della nautica' che a sua volta aggiornava una 'legge quadro' del 1971. Successivamente modificata con diversi interventi, la disciplina era comunque arrivata in buona parte ad oggi, rendendo necessario un intervento importante portato a termine con l'approvazione del nuovo codice della nautica.