news
news del 01.06.2019
Versione stampabile Invia per email

Antonio Squizzato vince l'European Para Sailing Championship 2019

Si sono appena conclusi in Austria, sul lago Traunsee, i Campionati Europei Parasailing della classe 2.4 mR e l'azzurro Antonio Squizzato è il nuovo campione continentale della disciplina sia nella classifica Open che in quella Parasailing.
In seconda e terza posizione i tedeschi Bernd Zirkelbach e Ulli Libor. Nella classe Hansa 303 Davide Di Maria (SC Garda Salò) chiude il Campionato Europeo in 14esima posizione.

L’atleta della Canottieri Garda Salò commenta così dall’Austria la settimana appena conclusa:
“E’ stata una regata emozionante!
Tutta la settimana è stata caratterizzata da poco vento molto ballerino con salti anche di 30/40° e buchi sul campo. Il lago è largo circa 1km e la costa influenza il vento. Per questo la classifica di ogni prova vedeva alternarsi i regatanti.
Il secondo giorno ho preso la testa della classifica e sono riuscito a mantenerla soffrendo in modo particolare ieri dove ho fatto tre prove che hanno schiacciato la classifica e ridotto le differenze di punti.
Tra i partecipanti regatanti tedeschi, austriaci e cechi specialisti in queste condizioni.
Oggi con la medal si giocava tutto ed essere riuscito a vincerla e a portare a casa il titolo assoluto (Paralympic e open) è per me una soddisfazione enorme ed aver indossato i colori dell'Italia mi emoziona anche adesso che lo dico.
Un grazie a tutti quelli che mi hanno aiutato e supportato per arrivare a questo risultato a partire dai tecnici della Federazione Maretti e Devoti e al mio circolo, la Canottieri Garda Salò, che mi ha dato tanto in questi anni.”

Il consigliere Federale Fabio Colella esprime la sua soddisfazione sul lavoro svolto con la squadra Parasailing:
“Felice del risultato di Antonio Squizzato che premia il lavoro intrapreso ad inizio del quadriennio con il rafforzamento e sostegno della squadra di alto profilo ed è anche un risultato vincente dei nostri tecnici. Siamo ai vertici della vela Parasailing d'Europa e adesso più che mai. Grazie Antonio.”