news
news del 14.08.2009
Versione stampabile Invia per email

Al giro di boa la stagione 2009 della Liberi nel Vento

Una prima parte di stagione positiva, ricca di successi e soddisfazioni.

Uscita all’alba con il vento di terra assaporando la poesia della vela, dopo il meritato riposo ambiziosi obbiettivi mondiali.

Una positivissima prima parte di stagione sia dal punto di agonistico che ricreativo per il team della Liberi nel Vento. Importanti obbiettivi raggiunti e meritati successi centrati dai ragazzi del sodalizio fermano-sangiorgese. In campo agonistico le imbarcazioni e timonieri hanno partecipato alla regata di Lovere sul Lago d’Iseo, a Dervio sul Lago di Como e ben 4 imbarcazioni hanno preso parte ai Campionati Italiani di Classe 2.4mr che si sono svolti a Cattolica. Splendida l’affermazione a Campionessa Italiana di Classe 2.4mr dell’atleta della Liberi nel Vento, Mengascini Rossella.
E poi splendido week end di vela, quello del 18-19 Luglio, che si è svolto nelle acque antistanti il litorale fermano-sangiorgese che ha visto protagonista il binomio LIBERI NEL VENTO – LEGA NAVALE ITALIANA SEZ. PORTO SAN GIORGIO nella perfetta organizzazione della 4a edizione del Trofeo Sandro Ricci e del Trofeo 50nario del Rotary Fermo.
Una regata che da quest’anno è diventata internazionale, infatti oltre a tutti i più forti timonieri italiani hanno partecipato anche timonieri croati e greci. Regata che è stata vinta dal fortissimo atleta greco George D. Delikouras, che ha già dato per certa la sua partecipazione nell’edizione 2010.
Una regata che anno dopo anno sta crescendo e che in quest’edizione ha varcato i confini nazionali.
In campo ricreativo sono state effettuate sino ad ora ben 40 uscite e tante persone con varie disabilità e non hanno potuto emozionarsi con un giro in barca a vela godendo della vista della nostra amata collina dal mare.
'E ieri mattina abbiamo effettuato un’uscita in mare all’alba – dice Daniele Malavolta Presidente della Liberi nel Vento - lasciandoci trasportare dal vento da terra, assaporando e pensando ai marinai di un tempo che staccavano da terra con le paranze e trasportati dal vento raggiungevano il luogo dove salpavano le reti, poi verso le nove quando il vento è 'calato' tutti in acqua a farci il bagno aspettando la brezza con cui siamo ritornati verso terra. Un’uscita piena di fascino, poesia e magia, la magia della natura la potenza della vela. La semplicità della Liberi nel Vento'.
Dopo il riposo di Ferragosto si ritornerà subito in barca per gli allenamenti per prepararsi al meglio per le importanti competizioni a livello mondiale, in obbiettivo la partecipazione ai Campioni del mondo per disabili ad Ottobre in Grecia e poi la partecipazione ai Campionati del Mondo Open a Novembre in Florida a Fort Myers.
Contemporaneamente riprenderanno le uscite a carattere ricreativo e a fine Agosto tutti alle Tremiti per far effettuare ai partecipanti del 3° corso di subacquea gli esami per il rilascio del brevetto HSA.
'A tutti coloro che credono, sostengono e animano la Liberi nel Vento, a tutti gli amanti del mare, del vento e delle sue emozioni, a tutti i turisti Buon Ferragosto da tutto lo staff della Liberi nel Vento'.

Una base nautica ed un’attività rivolta a tantissime disabilità (fisiche, mentali e sensoriali) del comprensorio Fermano e non solo. Anche turisti disabili in vacanza nelle ns. località possono godere di un giro in barca a vela per ammirare le bellezze delle colline marchigiane dal mare.