Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Un grande Calbucci è secondo a La Grande Motte

images/120241777_2603581263192461_9016582797075930678_o.jpg
News

Mario Calbucci (CV Portocivitanova), neo campione italiano di Kite, ha colto un importante risultato internazionale a La Grande Motte in Francia, chiudendo al secondo posto la terza tappa dell’Engie Kite Tour 2020 subito alle spalle del Campione Europeo 2020 Théo De Ramecourt e davanti al fortissimo Axel Mazella, relegato fuori dal podio l’altro titolatissimo francese NicolasParlier.

Il Mistral a La Grand Motte ha soffiato sempre, minimo 20 e fino a 40 nodi nei tre giorni di gara, condizioni eccezionali definite "dantesche" dagli organizzatori, che hanno impegnato gli atleti a dare il massimo pur sapendo di rischiare attrezzature e incidenti alla minima manovra sbagliata. Calbucci è riuscito a essere efficace e regolare sin dall'inizio con parziali mai oltre il 4° posto nelle 13 prove disputate, gestendo anche qualche situazione critica.

Un altro risultato che continua la marcia di Mario che sta sempre più avvicinando i grandi protagonisti della specialità.

Antoine Weiss, coordinatore tecnico della tappa: "Non siamo abituati a questo tipo di condizioni, soprattutto in foil. All'inizio c'era molta apprensione, persino paura, ma i nostri atleti sono stati dei veri guerrieri e ci hanno regalato una tappa memorabile! Abbiamo optato per flotte separate prima di finire oggi in apoteosi con una flotta comune. Abbiamo mandato 100 concorrenti in acqua contemporaneamente. È stato fantastico. La tappa La Grande-Motte è stata un vero successo a tutti i livelli come nel 2019 "