Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Velisti azzurri, sfide social aspettando la ripresa

images/_soc2.jpg
Vela Olimpica

#TeamFIVnonsiferma: in attesa della Fase 2 con la possibile ripresa degli allenamenti, le Squadre Nazionali della vela olimpica e giovanile proseguono le attività nel lockdown. Gli ultimi aggiornamenti e i commenti di atleti, tecnici e ospiti. 

NEL WEEKEND LA SFIDA GIOCO-SOCIAL DELLA PIRAMIDE DI BICCHIERI: SI VINCE CON PIÙ LIKE!

Resta positivo e fattivo, il clima del Team Performance FIV: staff tecnico ed equipaggi della Squadra Nazionale della vela Olimpica azzurra guidata dal DT Michele Marchesini hanno passato un'altra settimana di lockdown, ma molto ricca di attività, preparazione fisica monitorata, videoconferenze tecniche, incontri di approfondimento.

E nel weekend del 1° maggio, mentre si attendono con interesse gli sviluppi normativi che potrebbero sbloccare la possibilità di allenamenti per alcuni atleti in modalità di sicurezza sanitaria, un vasto gruppo di veliste e velisti del team FIV darà vita all'atteso gioco "social" della Piramide.
Impressionante la mole di lavoro svolta e l'impegno di atleti e tecnici della vela azzurra. Il riepilogo del programma svolto segnala oltre 200 eventi tra incontri su tattica, strategia, regolamento di regata e proteste, meteorologia, materiali, medicina etc. Molto apprezzati e partecipatissimi gli interventi di personaggi e campioni della vela come Tommaso Chieffi e Francesco Bruni, Vasco Vascotto e Pietro Sibello di Luna Rossa Prada Pirelli Team, sessioni pratiche sul Regolamento di Regata con il Rule Advisor Luigi Bertini, o motivazionali con lo psicologo Paolo Benini. Gran parte delle attività hanno coinvolto anche molti velisti della squadra juniores coordinati dal DT Giovanile Alessandra Sensini.

DICHIARAZIONI

Tommaso Chieffi: "Ho risposto con piacere all'invito dei tecnici FIV di dare vita a un incontro di approfondimento tecnico. Il mio intervento sul tema strategia e tattica ha visto la partecipazione di circa 80 atleti delle classi olimpiche e giovanili. Una lezione di due ore molto interattiva con domande e risposte, mi dicono che i riscontri sono stati positivi, i ragazzi sono stati contenti, spero di aver dato una mano, offrendo buoni spunti di riflessione e lavoro."

Vasco Vascotto: "Sono onorato di poter essere di aiuto a un team che vuole vincere una medaglia d'oro alle Olimpiadi, e convinto che tanti di noi con esperienza hanno possibilità di lasciare ai ragazzi qualche nozione nuova e anche un briciolo di mentalità che deriva dagli anni. I ragazzi hanno manifestato grande volontà di partecipazione, e anche dopo si è instaurato un rapporto per cui si sentono liberi di telefonarmi e di chiedermi consigli e approfondire le cose discusse in quell'ora di intervento."

NEL WEEKEND LA SFIDA DEI VELISTI AZZURRI ALLE PIRAMIDI: COME VOTARLI - Una trentina di atleti hanno inviato il video con la loro esecuzione dell'esercizio motorio di SportStacking della Doppia Piramide. Da oggi sul profilo facebook della Federvela (https://www.facebook.com/federvela/) il caricamento dei video e l'inizio della sfida: ci sarà tempo fino a sabato 2 maggio alle ore 12:00 per mettere i Like ai preferiti. Quindi saranno proclamati due vincitori, in base al minor tempo e al maggior numero di Like.

Hanno partecipato alla Challenge molti ragazzi, a partire da diversi atleti appartenenti al Team Performance, chi con bicchieri di plastica, chi con bicchieri di vetro... chi addirittura con bicchieri di cristallo, facendo tremare la mamma.

DICHIARAZIONI

Luigi Bertini: "Iniziativa interessante e nuova quella proposta da Federvela! Un gioco senso-motorio da fare a casa, ma anche una gara di simpatia e creatività cui hanno risposto gran parte degli atleti TP e non. Molto creativa la prova di Ugolini al quale la quarantena ha evidentemente cambiato fisionomia... Ci sono molte di queste attività che possono essere fatte da casa e che servono a stare vicini anche se distanti."

Gianluigi Ugolini: "La quarantena è un periodo intensissimo, con una quantità di lavori che, in parte, in condizioni normali non avremmo avuto tempo di affrontare. Le lezioni dei campioni mi hanno aiutato moltissimo, avere la possibilità di fare domande a gente che è al top della vela mi ha aperto scenari e idee interessanti, per esempio da Ganga e da Vasco Vascotto l'inizio di un lavoro sull'analisi delle vele. Le sfide come la Piramide sono la faccia social di questo periodo, divertenti e sempre utili. Ho quattro cani e non ho resistito all'idea di fare il video con uno di loro. Arrivederci presto in mare!"

QUI L'ARTICOLO CON LA SPIEGAZIONE DEL FUNZIONAMENTO DELLA DOPPIA PIRAMIDE: http://www.federvela.it/news/2555-teamfivnonsiferma.html