federvela.it

Storico Velascuola

La FIV ritiene determinante per la promozione dello sport velico ai giovani, incrementare la presenza e l’offerta di vela nel mondo scolastico, al fine di instaurare ed accrescere una cultura marinara, con particolare riferimento alla comprensione e rispetto dell’ambiente.

La FIV fa parte del programma .Connect To Sailing. del.ISAF la Federvela Internazionale, che coordina iniziative di promozione dello sport velico nel mondo.

La Finanziaria 2007 del Governo ha introdotto misure a favore della promozione dello sport di base; su indicazione del Ministero dello Sport e delle politiche giovanili sono state varate misure per favorire la promozione della pratica sportiva tra i bambini e i giovani; in particolare attraverso il Ministero dell’Istruzione prevede iniziative di sostegno agli istituti scolastici per la piena fruizione delle strutture scolastiche (Scuole e palestre aperte il pomeriggio., Art. 68, comma 5).

L’articolo 52 del nuovo Codice della Nautica da Diporto assegna alla Federazione Italiana Vela un ruolo fondamentale per la promozione della cultura nautica nelle istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado. Le attività veliche riuniscono e combinano come pochi altri sport una serie di valori sportivi, educativi, formativi, ambientali e culturali, e spunti di interdisciplinarietà con materie scolastiche.

Cari amici,
il Presidente del Coni Gianni Petrucci nella prima seduta del nuovo Quadriennio del Consiglio Nazionale ha “aperto” dichiarando che l’impegno più importante sarebbe stato quello di riportare nelle scuole lo Sport, con un progetto molto ambizioso e importante.
Spetterà alle Federazioni fare sì che questo diventi davvero operativo; in questa cornice l’accordo di qualche anno fa ha riconosciuto la vela come sport da portare nelle scuole dove si inserisce alla perfezione.
Vela Scuola deve essere per noi un obiettivo prioritario e inserirsi armoniosamente nel nostro piano strategico generale; la volontà di tutti noi c’è, rimbocchiamoci le maniche!

CARLO CROCE

Il Ministero dell’Istruzione, dell’ Università e della Ricerca sta profondendo il massimo impegno per implementare e fornire una veste sistemica alla pratica sportiva nelle scuole di ogni ordine e grado nella consapevolezza che i valori etici legati alla sport e le sane abitudini di vita che lo stesso postula possono fornire un determinante contributo all’educazione e allo sviluppo della persona umana in tutta la poliedricità delle sue espressioni. In tale direzione lo stesso promuove e ricerca la stipula di protocolli di intesa con gli organismi preposti allo sport nel nostro Paese ed in particolare con il C.O.N.I. e con le Federazioni sportive.
Il 5 Febbraio 2008 il M.I.U.R. ha sottoscritto un protocollo d’intesa con la Federazione Italiana Vela in quanto ritiene che tutte le discipline sportive debbano trovare spazi di pratica adeguata alla pari dignità che esse rivestono. L’intesa citata è particolarmente significativa e gradita poiché la F.I.V. si è fatta promotrice di specifici progetti didattici che mirano a diffondere la pratica di una disciplina che è parte essenziale delle tradizioni di un Paese il cui territorio è circondato dalle acque. Ma non si tratta soltanto di guardare alla vela come sport agonistico, momento importante, ma che è il naturale punto terminale di una pratica sportiva con una base di partecipazione ampia. Il progetto F.I.V. per la scuola è apprezzato e condiviso dal M.I.U.R. per la trasversalità dei valori educativi che pone in gioco. Lo sport velico è occasione preziosa per approfondire la conoscenza dell’ambiente marino e delle sue ricchezze e per imparare a rispettarlo. A tale disciplina si legano inoltre, come in poche altre, valori sportivi, educativi, formativi e valenze interdisciplinari che possono restituire ai nostri giovani il senso dell’unicità dei saperi. Si tratta di profili che sostanziano le finalità istituzionali del M.I.U.R. e che possono anche offrire competenze ed abilità in vista di specifici inserimenti professionali in età adulta.
Il progetto pone a disposizione delle scuole un ricco materiale didattico, diversamente calibrato in rapporto alle diverse fasce di scolarità e si avvale dell’attività formativa di qualificati tecnici del settore e costituisce quindi, per le scuole che nella loro autonomia intenderanno avvalersene, una preziosa occasione di curvare i loro percorsi formativi verso quelle educazioni trasversali senza le quali non si è “cittadini” nel senso pieno dell’espressione. Si rivolge quindi un sentito ringraziamento alla F.I.V. per l’impegno posto al servizio della scuola e per il contributo sinergico che si offre alla crescita delle giovani generazioni.

Vice Direttore Generale dello Studente
SERGIO SCALA

Esprimo il mio personale apprezzamento per l’iniziativa promossa dalla Federazione Italiana Vela e realizzata in accordo con il Ministero dell’Istruzione, dell’ Università e della Ricerca, volta a far conoscere anche ai ragazzi delle scuole una disciplina sportiva così importante per la loro formazione.
La coalizione di Governo che rappresento ha sempre avuto a cuore una corretta crescita dei giovani ed ha sempre sostenuto, ed intende continuare a sostenere, la promozione dell’attività sportiva affinché questa crescita avvenga in modo sano, basata sul rispetto delle regole e degli avversari, e di conoscenza dei propri limiti. Questa iniziativa rappresenta un modello di buona pratica cui dare la più ampia diffusione, anche perché oltre a far conoscere ai giovani lo sport nel suo aspetto più puro, così diverso da quello che appare attraverso i media, coniuga il corretto stile di vita sportiva al rispetto dell' ambiente, alla conoscenza della natura, infondendo allo stesso tempo sicurezza e rapidità di scelta.
Come spesso ripeto, lo sport non si riferisce solo all'attività di agonistica ed all’esasperazione del tifo, ma ha aspetti che possono influire direttamente sulla nostra società e migliorarla attraverso l'educazione a modelli comportamentali corretti in applicazione dei principi della Carta Olimpica e delle finalità della Carta Sociale Europea. Un saluto quindi a tutti i partecipanti ed agli organizzatori dell'evento ed un ringraziamento per l'impegno profuso per la diffusione dello sport tra i giovani.

Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri con delega allo Sport
On. ROCCO CRIMI

Ciao a tutti,
Velascuola è un progetto lanciato dalla federazione italiana vela con lo scopo di diffondere non solo lo sport della vela, ma anche la conoscenza, la cultura del mare e delle sue regole per poterlo affrontare e vivere. Avere la possibilità di trascorrere un giorno di scuola al mare è sempre stato il mio sogno……………purtroppo mi dovevo accontentare delle poche ore pomeridiane “strappate” allo studio. Con il tempo mi sono rifatta e ora il mare è diventato il mio ufficio!
Ho praticato molti sport, ma solo la vela mi ha doto la possibilità di valorizzare il mio carattere e le mie doti fisiche, esprimendo uno stile tutto mio. Questo infatti è lo sport nel quale ciascuno può trovare il suo spazio: singolo o di squadra, veloce o lento, dove l’impulsività deve essere mediata dalla conoscenza. Ma soprattutto è uno sport completo, dove oltre alla prestazione fisica vengono sviluppate le capacità tecniche, la conoscenza degli elementi e stimolata la fantasia nel saper trovare una strada sempre diversa per poter arrivare a vincere o semplicemente farlo diventare il proprio stile di vita. In mare non ci sarà mai un giorno uguale all’altro. Le onde, il vento, la corrente, la luce, le nuvole…… sono alcuni degli elementi che imparerete a conoscere sotto un’altra veste e non vi dovrete sorprendere se inizierete anche a parlarci e a notarli anche quando andrete a fare semplicemente shopping in città! Vuol dire che saremo riusciti nel nostro scopo: la scintilla è scattata ………vi siete innamorati della vela!!!

Vice Presidente FIV
ALESSANDRA SENSINI

Anni scolastici precedenti

E’ per me un gran piacere rivolgere un messaggio di benvenuto a tutti i partecipanti all’iniziativa denominata .il mare arriva a scuola, velascuola., progetto didattico nazionale organizzato dalla Federazione Italiana Vela. Detto progetto rivesta un grande interesse e mira a raccogliere un notevole bacino di giovani legati sia all’attività scolastica che a quella sportiva. Desidero portare il saluto del Governo ed in particolare quello del Ministero delle Politiche Giovanili ed Attività Sportive, che è nato per precisa volontà del Presidente del Consiglio On. Romano Prodi, che ha voluto dotare l’Italia di un Dicastero votato ai giovani ed allo sport. In questo contesto l‘.Esecutivo ha introdotto nella finanziaria 2007 iniziative a sostegno degli istituti scolastici a favore della promozione e dello sport di base ed ha inserito nel comma n. 319 dell’art. n. 1 della Legge Finanziaria 2006, la detraibilità dell’imposta lorda fino a euro 210,00, per le spese sostenute per l’iscrizione annuale e l’abbonamento per i ragazzi di età compresa tra i 5 e i 18 anni, ad associazioni sportive, palestre, piscine ed altre strutture ed impianti destinati alla pratica sportiva dilettantistica. Infatti la vela riunisce come pochi altri sport, una serie di valori sportivi, educativi, formativi, ambientali e culturali e spunti di interdisciplinarietà con le materie scolastiche. Desidero esprimere un vivo ringraziamento a tutti coloro che si sono prodigati ad organizzare questa importante manifestazione, che tende allo sviluppo di una cultura marinara ed a soddisfare l’esigenze di una società moderna, che sempre più spesso si interroga su come impegnare il maggiore tempo libero a disposizione, ed affronti il problema della prevenzione della salute pubblica sia dal punto di vista dei singoli individui che della cura dell’ambiente in cui vive. On. Elidio De Paoli
Vela & Scuola, binomio perfetto

La Vela è lo Sport più bello del mondo! Lo diciamo da anni e ne siamo sempre più convinti, con la voglia di gridarlo con gioia a migliaia di giovani e giovanissimi che ogni anno affollano le nostre scuole di vela sui mari e sui laghi d’Italia. Uno sport completo, a contatto con la natura, in simbiosi e nel più grande rispetto per l’ambiente, uno sport di grandi valori e di spazi immensi, una disciplina con eccezionali caratteristiche educative e formative psicofisiche. La Scuola è il periodo più bello della vostra vita! I giovani si affacciano sul mondo e sul loro futuro, con speranze e obiettivi che sono anche quelle di tutta la comunità. Ecco perché tra Vela e Scuola ci può essere un binomio perfetto. La Vela può riunire in sé contenuti di molte discipline, storiche, scientifiche, tecniche. La Vela che può contribuire come forse nessuna disciplina alla formazione del carattere. La Vela dalla teoria alla pratica, dai banchi della classe alle onde del mare. La Vela con il coinvolgimento di insegnanti e studenti, che arriva alle strutture didattiche federali. Velascuola è il progetto della FIV per favorire sempre più il coordinamento e lo sviluppo delle iniziative (e sono già molte, grazie alla volontà e all’impegno di tanti nel mondo scolastico e velico) per promuovere un inserimento e un utilizzo consapevole e costruttivo della Vela nelle scuole di tutta Italia. Buon vento a tutti e arrivederci in acqua a rincorrere il vento Sergio Gaibisso

E con vero piacere che Legambiente collabora al progetto “VelaScuola” della FIV, perché la vela non è solo il modo più pulito che ci sia di andare per mare ma anche il modo migliore per entrare in sintonia con il continente blu. Il mondo dell’automobile abitua spesso a viaggiare sulle onde come se viaggiassimo su un’autostrada; chi va a vela sa bene che navigare apre una dimensione tutta particolare fatta di abilità, di tecnica, di silenzi e di emozioni. Avvicinare il mondo della scuola a questa realtà è un’iniziativa che migliora l’ambiente e contribuisce a formare cittadini più attenti e rispettosi al nostro patrimonio. Sebastiano Venneri Responsabile Mare Legambiente

Prenotazione Libri Giunti-FIV

Convenzioni